Antologia “Il lago nel cuore”   Leave a comment

ANTOLOGIA IL LAGO NEL CUORE – CALCERANICA POESIA a cura di Alberto Pattini Titolo: ll lago nel cuore – Calceranica Poesia 2016. Coordinatore antologia dei poeti ammessi dalla giuria al …

Sorgente: Antologia “Il lago nel cuore”

Advertisements

Posted July 12, 2016 by lidia filippi in Poesia

Che me ne faccio di auguri finti…   Leave a comment

Che me ne faccio di auguri finti,

di fuggevoli sguardi,

di strette di mano frettolose,

di sorrisi appena abbozzati

e frasi di circostanza?

Non ne sento il calore.

Che me ne faccio di doni inutili,

fatti solo perché è Natale?

Che me faccio degli auguri fai da te,

farciti di luci intermittenti da anonime vetrine

sulle strade, in mezzo alle persone indaffarate?

 

Che me ne faccio di auguri

elargiti in mezzo al frastuono

che non permette pensieri?

Che me ne faccio di auguri

che non trovano il tempo di un abbraccio?

Voglio momenti che connettano cuori,

che sappiano cogliere ciò che sta negli animi

e togliere per pochi istanti

le lacrime dai volti tristi e stanchi,

e regalino speranze con una carezza

perché nessuno si senta solo,

né oggi, né mai.

Posted December 23, 2015 by lidia filippi in Poesia

Quanto mi rassomigli, madre   4 comments

Quanto mi rassomigli
e quanto t’assomiglio,
mamma.
Ti guardo come facevi tu
quand’io piccina, giacevo nella culla
addormentata.
Ritornano d’allor voci lontane,
frammenti, ricordi,
sapori, odor di latte …
Ed oggi s’invertono  le cure,
da figlia quasi madre ti sono.
La ninna nanna ti vorrei cantare,
ma non oso …
Osservo la tua testa bianca,
il volto dolce,
benché invecchiato e stanco.
E quasi impercettibili io vedo
le stesse mie movenze nel tuo sonno
e i tratti del tuo viso, come i miei …
Quanto mi rassomigli
e  quanto t’assomiglio,
mamma.
Dormi, e come bimba appari,
ma quando ti risvegli
ritorni ad esser madre
ed è  così che voglio,
così mi rassicuri.
Raccogli la tua voce
e poi mi  raccomandi,
chiedi per te preghiere,
per quell’ultimo viaggio,
che possa esser sereno,
se il Signore chiamarti a sé volesse,
o  perché forza Lui donar ti possa
per  procedere ancora
nel tuo cammino qui, su questa terra.

 madre

Posted April 30, 2015 by lidia filippi in Poesia

Era calmo il lago quel giorno   2 comments

Era calmo il lago quel giorno

mi tenevi per mano

e guardavamo le montagne attorno,

ancor bianche di neve a primavera,

brillare come argento sotto il sole

e all’orizzonte l’oro.

Anatre indifferenti lasciando scie lucenti

sull’acqua scivolavan gaie

e due cigni eleganti procedendo  uniti,

costeggiavan la riva in lieve sciabordio dell’acque.

 

E’ calmo il lago quest’oggi,

come allora …

Mi tornano i pensieri dal ricordo e le parole

sussurrate appena,

i baci e le carezze, le immagini di noi,

mi torna il tuo profumo,

ma tu non ci sei più a stringermi la mano.

Con gli occhi del mio cuore ti rivedo

e abbraccio con lo sguardo il paradiso

grata per quell’amore di cui vivo

che ancora mi regali di lassù.

lago cigni

Posted April 30, 2015 by lidia filippi in Poesia

Il volo di Sofia   2 comments

Posted January 6, 2015 by lidia filippi in Poesia

Declino di un anno   4 comments

Se non fosse
che le grigie nebbie
m’intristiscono l’anima,
l’amerei questo novembre
dai colori caldi e arrugginiti,
ma non posso …
Troppa tristezza provo
nell’inverno incipiente
e all’altro lato del viale
scorgo cespugli ormai brulli
e passerotti che, nei brevi voli,
cercano una bacca.
Già vedo, bianca,
la neve cadere dal cielo
ed ammantare il suolo
e sento dentro brividi di gelo.
Penso a finestre dai vetri appannati
a tavoli con fumanti minestroni,
alle caldarroste, al vino
che non mi scalda il cuore,
Penso al declino di un anno,
un altro anno che muore …

cespuglio brullo

Posted November 4, 2014 by lidia filippi in Poesia

In attesa di andarci visitiamo virtualmente… il Louvre… uno dei più grandi musei del mondo   1 comment

Posted August 13, 2014 by lidia filippi in Poesia